Guide e Tutorial
Sondaggi
L'argomento che più ti interessa in informatica è:

Sicurezza informatica
47%
Guide all'uso di software
28%
Corsi teorici di base
17%
Intrattenimento e multimedialità
8%
Newsletter

Iscriviti ora !!!

Ricevi email di aggiornamento periodico dal nostro portale!

Dizionario tecnico
Cerca un termine
Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Come configurare un router per la rete ADSL


Guida su come configurare un router o modem/router per la prima connessione alla rete ADSL.

freccia Sezione: Internet
freccia Difficoltà: MEDIA, Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo

Condividi e rendi nota questa pagina



Come configurare un router per la rete ADSL


SECONDA PARTE


Configurazione del router:

Adesso non ci rimane che configurare il router.

Per farlo occorre accedere al pannello di amministrazione del router che altro non è che un software di controllo fruibile tramite browser.

Per accedervi è sufficiente digitare un indirizzo IP numerico sul nostro browser preferito. Generalmente è 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1 ma occorre dare uno sguardo al manuale del proprio dispositivo per accertarsene, anche perchè sarà necessario digitare un utente ed una password per accedervi ed è inutile dire che tali dati sono scritti sul manuale utente.

Accesso al router


Una volta digitati i dati corretti avremo accesso al pannello di controllo e potremo iniziare a configurare il router.


Router configurazione default

Da questa pagina è possibile configurare ogni sezione del router, sia in maniera manuale sia tramite apposite procedure guidate (wizard) spesso presenti.

Per configurare la connessione ad internet, clicchiamo sulla voce in alto a sinistra CONFIGURAZIONE INTERNET o ADSL SETUP (a seconda del software del router).

N.B. Non tutti i router hanno lo stesso software per cui le voci potrebbero cambiare.

Configurazione wifi router


Come è possibile vedere, esiste una configurazione guidata, raggiungibile tramite il bottone cerchiato in rosso nella parte alta della schermata CONFIGURAZIONE GUIDATA.

Questa procedura guiderà l'utente nella configurazione presentando maschere sequenziali piuttosto intuitive.


Per chi vuole invece provare una configurazione manuale, noterà la presenza di diversi dati alcuni dei quali essenziali....in fin dei conti non sono nemmeno molti quindi con un minimo di impegno tutti sono in grado di inserirli...


In entrambi i casi saranno richiesti alcuni dati essenziali...vediamoli insieme.


  • Nome utente e password: questi dati sono forniti dall'internet provider al completamento dell'abbonamento ADSL. In molti casi è sufficiente inserire dei dati generici per l'accesso al servizio dato che comunque l'ADSL è bloccata su uno specifico numero telefonico di residenza, per cui la rete funzionerà sempre e soltanto da quel numero di telefono.

  • Tipo di connessione: selezionare PPPoe/LLC oppure PPPoA/VC-Mux a seconda del provider utilizzato.


Nella seconda parte della schermata di configurazione troviamo altri dati importanti:

Configurazione DNS router



  • VPI e VCI: Usiamo i valori 8 per VPI e 35 per VCI salvo diversamente specificato nei dati inviativi dal provider della vostra ADSL.

Una volta inseriti questi dati, cliccare sul bottone APPLICA.


Dopo qualche minuto il vostro router dovrebbe connettersi alla rete in automatico.

Se questo non avviene, è necessario cliccare sul bottone REBOOT (o RIAVVIA) nel pannello di controllo oppure spegnere il router e riaccenderlo dopo 10-15 secondi.


La situazione che dobbiamo raggiungere:


Se tutti i dati sono stati inseriti correttamente la situazione che dovremo avere è la seguente.


  • Il led luminoso del router relativo alla linea ADSL dapprima lampeggia, poi si stabilisce e rimane acceso in modo costante. Questo segnale ci indica che la linea ADSL arriva al nostro router. Se cosi non fosse, occorre richiedere un intervento tecnico al proprio provider internet. Ricordiamo infatti che la linea ADSL deve arrivare anche senza avere configurato il router, per cui il led luminoso deve comunque avere il comportamento descritto in precedenza e rimanere accesso, altrimenti c'è un problema sulla cosiddetta “linea portante”.

  • I led relativi ai cavi ethernet collegati devono lampeggiare, a dimostrazione dello scambio dei dati tra router e computer.

  • Il nostro computer dovrebbe avere l'accesso alla rete internet. Tentando di rientrare nel pannello di configurazione del router e andando a visitare la sezione STATUS (o STATO) dovremo vedere una scritta che ci dice in maniera incontrovertibile se il collegamento con la rete internet c'è o meno come mostrato nel seguente screenshot.

Satur router


Configurazione WIFI:


Molti router hanno la possibilità di sfruttare la rete WIFI a onde radio mentre altri ne sono sprovvisti.

Consigliamo di verificare la presenza delle classiche antenne sul dispositivo prima dell'acquisto per coloro che vorranno avvalersi di questa funzionalità che altrimenti sarà preclusa.


La rete WIFI di un router consente di condividere la connessione alla rete che arriva al router con altri dispositivi tramite le onde radio.

Risulta quindi chiaro che la rete ADSL deve come prima cosa arrivare al router...ed ecco il motivo per cui siamo partiti dalla configurazione della rete di base tramite cavo...solamente dopo può essere condivisa anche via onde radio.


In linea teorica, per accedere ad una rete wifi o wireless, occorre connettersi alla rete presente da una distanza non troppo elevata (si consigla non oltre i 10 metri ma dipende molto dalla qualità dei ripetitori radio del dispositivo); una volta connessi il router si occuperà di ridirezionare una parte della linea internet al nuovo dispositivo connesso, senza però togliere nulla ai dispositivi che si connettono con il cavo ethernet. E' quindi una vera e propria suddivisione della linea tra dispositivi connessi per vie differenti.


Il problema della sicurezza delle reti WIFI:

Chiunque, nel raggio di azione della rete a onde radio, potrebbe connettervisi, sfruttando in modo illecito la vostra connessione.


Occorre quindi proteggere la rete tramite un protocollo di sicurezza che richieda una autenticazione per l'accesso e l'uso della rete.


Dal pannello di controllo del router, rechiamoci alla voce di menu che porta alla configurazione della rete WIRELESS
 
Configurazione wifi router

Anche in questo caso è presente un bottone per la configurazione automatica che consigliamo vivamente di seguire.


Sarà richiesto solamente di scegliere il tipo di protezione (WEP,WPA,WPA2, altre), un nome per la rete e una password.

Per il tipo di protezione consigliamo vivamente di non usare la WEP ma preferire la WPA2 con protocollo AES o comunque un protocollo più aggiornato tra quelli presenti.


Per la password vi consigliamo di usare una password che contenta almeno 8 caratteri, con numeri, lettere e simboli particolari (ad esempio un punto e virgola, un punto, una & commerciale...insomma caratteri al di fuori del classico alfabeto). Consigliamo inoltre di usare sia maiuscole che minuscole.


Una volta scelta la password e il nome della rete occorre ovviamente ricordarsele in quanto per poter sfruttare la rete wifi ne sarà richiesto l'inserimento da parte del dispositivo che ne richiede l'accesso.

A questo punto possiamo confermare il tutto premendo il bottone di conferma (di solito APPLICA) e riavviare il router o tramite la funzione REBOOT (RIAVVIA) o spegnendolo e riaccendendolo.


N.B. La rete WIFI su alcuni router è utilizzabile anche con il semplice router acceso (senza dover accendere il computer).

Questo rende tali dispositivi molto pratici per chi vuole una connessione volante per il proprio dispositivo dato che la rete sarà immediatamente disponibile.


Ricordiamo inoltre che, una volta configurata la rete WIFI, per il suo utilizzo è generalmente necessario ACCENDERLA tramite un apposito bottoncino posto sul retro del router.


Conclusioni:


I router hanno ormai soppiantato i classici modem grazie alla loro praticità e funzionalità innovativie e versatili.

Sebbene in questa guida siano stati presi in considerazione solamente gli aspetti di base, crediamo che ogni utente abbia ora un supporto in più per tentare di utilizzare il suo primo router e godere di una buona connessione ADSL.


Un ultimo consiglio per chi si trovasse in difficoltà o per chi non voglia trovarvisi affatto.

In rete è possibile trovare guide per ogni modello di router con indicati tutti i passaggi per la corretta configurazione.

Stamparsi queste guide specifiche, in assenza di un manuale d'uso incluso nella confezione del dispositivo, è sempre un'ottima idea che ci mette al riparo da spiacevoli situazioni.


Nella speranza di avervi reso un servizio utile vi mando un caloroso saluto e vi aspetto sul nostro portale e sul nostro forum.


RAVEN



Altre pagine

TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
Sostienici !
Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
Ultimi Download
Domande Top
Tipi di files
Team & Contatti
Sviluppo
Versione 4.0 Developed by Stefano Ravagni