Guide e Tutorial
Sondaggi
Ritieni positiva la collaborazione tra PcPrimiPassi.it e il canale video l'uomo di casa ?

Si perchè porta nuove video-guide!
28%
Si,l'ultima video-guida è ben fatta
22%
Non saprei onestamente ...
11%
No, non la ritengo una cosa utile
39%
Newsletter

Iscriviti ora !!!

Ricevi email di aggiornamento periodico dal nostro portale!

Dizionario tecnico
Cerca un termine
Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Come installare un hard disk SATA


La connessione SATA ha reso intuitivo e semplice per chiunque installare un disco fisso che supporti questo tipo di trasferimento grazie ai semplici connettori. Vediamo insieme come collegarne uno in pochi minuti.

freccia Sezione: Hardware
freccia Difficoltà: MEDIA, Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo

Condividi e rendi nota questa pagina



Come installare un hard disk SATA

La tecnologia SATA o Serial ATA ( da Serial Advanced Technology Attachment) altro non è che l'evoluzione di ATA (conosciuto anche come IDE) rappresenta una delle più recenti modalità di trasferimento dati per i dischi rigidi di tutti i computer.

Sebbene esista già una tecnlogia ancora più aggiornata che prevede l'uso di dischi a stato solido e non più magnetico/meccanici, il modello SATA è ancora il miglior compromesso per l'utilizzo di dischi veloci ed economici (a parità di dimensioni) di cui un utente di computer può usufruire ...

... oltre a cio' facciamo presente che il modello SATA (e ancora di più SATA2 e SATA3) scambia dati molto più velocemente rispetto all'ormai obsoleto ATA o IDE ...
... pertanto riteniamo che sia utilie per tutti sapere come installare una periferica che sfrutti questo tipo di connessione dati anche perchè si tratta di un'operazione che può essere affrontata da chiunque con un minimo di attenzione !



Continua evoluzione, stesso tipo di connettore:


Uno dei vantaggi più importanti della tecnologia SATA è che nonostante siamo ormai giunti alla versione 3, il tipo di connettore non è mai cambiato ... cambia solamente la quantità di dati gestibili dai vari modelli SATA in circolazione.

Cio' ha rappresentato un motivo di standardizzazione che è risultato essere fondamentale per la buona riuscita di questo sistema di trasferimento dati, sia per i produttori di hardware, che hanno potuto contare su una tecnologia che esigeva lo stesso tipo di connettore, sia per gli utenti, che hanno potuto usufruire di componenti collegabili in pochi secondi.

Vediamo quindi come sono fatti i dispositivi SATA e relativi agganci e connettori.


Dispositivo hard disk SATA

Come è possibile vedere gli agganci per i connettori sono rigidi e sagomati, con scanalature che indicano il verso di inserimento che è pertanto imposto in un solo verso ...

L'aggancio più grande serve per l'alimentazione che proviene dall'alimentatore del computer (il dispositivo che fornisce corrente elettrica) mentre l'altro, il più piccolo, è dedicato al cavo che si occuperà del trasferimento dati ...

Vediamo un connettore per renderci meglio conto della sagomatura di cui parlavo ...

Connettore SATA

In questa ultima figura sono meglio visibili le sagomature che indicano come collegare questi connettori ai dispositivi...

Vediamo in ultima analisi le porte su scheda madre ...

 porte sata scheda madre




Modalità di connessione:

Ricordiamo come vanno disposti i collegamenti ...
  • Il cavo di trasferimento dati andrà infatti dal disco fisso alla porta della scheda madre.
  • Il cavo di alimentazione andrà dall'alimentatore al disco fisso.

N.B. Il disco di boot o di avvio sul quale è installato il sistema operativo va messo sulla porta SATA n° 1 della scheda madre !



Abilitazione SATA da BIOS:


Per i computer più recenti non ve ne sarà bisogno ma qualora la periferica una volta installata non dovesse funzionare, è opportuno vedere se viene rilevata da bios.

Potrebbe accadere infatti che il nostro BIOS non è abilitato all'uso, seppur predisposto, delle porte SATA ... in tal caso dovremo abilitarle a mano...

Per vedere come accedere al bios facciamo riferimento a questo nostro vecchio articolo:

Come accedere al BIOS

Una volta dentro al BIOS, occorre individuare le voce relative al protocollo SATA e abilitarle nel caso fossero disabilitate ...

... vediamo alcune immagini rappresentative di un paio di BIOS presi a caso ...

Ricordo che esistono molte versioni di BIOS per cui non potendo mostrarle tutte ne mostriamo alcune facendo presente a tutti che cio' che conta è individuare le voce e modificarle se necessario...

... ogni bios spiega quali tasti premere per la modifica anche se generalmente occorre semplicemente fare INVIO sulla voce da modificare e muoversi con le frecce SU e GIU' per cambiare valore, quindi premere nuovamente INVIO per accettare... una volta fatto cio occorre uscire SALVANDO LE MODIFICHE APPORTATE!


SATA bios impostazioni 1

SATA bios impostazioni 2


Adesso sarete in grado di collegare i vostri dischi SATA senza nessun problema !

Anche per oggi è tutto, alla prossima!

RAVEN

Commenti a questa guida


Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)

Utente:
Email (questo dato rimane privato):
Commento:


CODICE DI VERIFICA:


Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:

Presenti 0 commenti



TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
Sostienici !
Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
Ultimi Download
Domande Top
Tipi di files
Team & Contatti
Sviluppo
Versione 4.0 Developed by Stefano Ravagni