Guide e Tutorial
Sondaggi
Ritieni positiva la collaborazione tra PcPrimiPassi.it e il canale video l'uomo di casa ?

Si perchè porta nuove video-guide!
28%
Si,l'ultima video-guida è ben fatta
22%
Non saprei onestamente ...
11%
No, non la ritengo una cosa utile
39%
Newsletter

Iscriviti ora !!!

Ricevi email di aggiornamento periodico dal nostro portale!

Dizionario tecnico
Cerca un termine
Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Come ritagliare, ridimensionare e comprimere una immagine


Il ridimensionamento di una immagine è una delle operazioni più comuni nella grafica digitale, cosi come il ritaglio e la compressione; facciamo un po di chiarezza con questa guida di base passo passo...

freccia Sezione: Grafica Digitale
freccia Difficoltà: MINIMa, Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo

Condividi e rendi nota questa pagina



Thumb Paint .Net

Il ridimensionamento di una immagine, che sia una foto, un disegno o qualcosa di auto-prodotto al computer, è una delle operazioni più comuni nella grafica digitale, cosi come il ritaglio ovviamente.

Quando parliamo di ridimensionamento intendiamo una riduzione delle dimensioni di larghezza ed altezza di una immagine, spesso mantenendo inalterato il rapporto tra le due dimensioni in modo da non alterare il formato finale dell'immagine.

Per compressione invece intendiamo la possibilità di ridurre il peso in byte dell'immagine attraverso il salvataggio in un formato compresso partendo da un originale non compresso, perdendo poco o per nulla la qualità dell'immagine.

Date queste informazioni di base, vediamo quando è utile saper fare un minimo di editing digitale sulle nostre foto:

Ci possiamo trovare nella necessità di effettuare un ridimensionamento in varie occasioni: adattare una foto a fototessera, inviare una foto molto grande per email, pubblicare un'immagine su un sito web, diminuire il peso di foto molto grandi oltre la naturale percezione dell'occhio, altro.

In tutte queste occasioni è utile se non addirittura necessario ridimensionare la foto al fine di rendere veloce e facile l'invio per email, lo scaricamento da un sito web e quanto altro renda superfluo avere una immagine troppo grande e pesante.

Effettuando un rimendionamento, cioè diminuendo le dimensioni, è automatica una riduzione del peso dell'immagine che risulta per forza di cose composta da un numero di pixel inferiore; a cio' è possibile aggiungere un ulteriore riduzione tramite la scelta di salvataggi in formati cosidetti "compressi", che riescono ad immagazzinare i punti (pyxel) di cui l'immagine è composta utilizzando il minor numero possibile di byte. 

Tra i formati più comuni in tal senso tutti conosceranno il formato JPEG o JPG. E' sufficiente salvare l'immagine in tale formato per operare una compressione automatica, sulla quale è possibile scegliere il fattore di compressione, ovvero quanta qualità accettiamo di perdere in favore di un oggetto meno pesante.

Il formato JPEG non è l'unico anche se sicuramente il più utilizzato per le foto assieme al più recente PNG (Portable Network Graphics).

Parliamo infine del ritaglio, operazione che consente di selezionare una sola parte dell'immagine per escludere tutto il resto; anche in tal caso è ovvio che escludendo una parte dell'oggetto diminuirà anche il peso in byte dello stesso. 

L'operazione più comune di ritaglio è la riquadratura, ovvero l'esclusione dei bordi da un oggetto grafico... ma ricordiamo anche il taglio a mano di una figura geometrica non regolare, la sezione di un'area di colore uniforme e molte altre.

Vediamo insieme come affrontare nella pratica queste operazioni con un software semplice, snello, potente e gratuito!


Lo strumento utilizzato: Paint .Net


Paint.net è un software grafico gratuito con il quale effettuare le più comuni operazioni di elaborazione digitali su oggetti 2D.
E' un software bitmap che lavora sui pixel dell'immagine e che si differenzia quindi dai software vettoriali che invece lavorano ricostruendo l'immagine partendo dai punti cardine delle estremità della stessa.

Per maggiori informazioni rimandiamo gli interessati alla lettura della guida seguente:

Grafica Raster e grafica Vettoriale


Paint .NET è scaricabile dal seguente indirizzo:

https://www.getpaint.net/

Una volta installato sul sistema, si presenterà con una interfaccia piuttosto ricca:

Paint .NET

Per caricare una immagine basta cliccare sul menu FILE-->APRI e scegliere il nostro oggetto grafico... poniamo il caso che si tratti di una foto di un albero ...

Apriamola su PAINT.NET facendo click su FILE--APRI e ci troveremo di fronte ad una immagine molto grande ...

Foto su Paint. Net


Il ridimensionamento:


Clicchiamo sul menu IMMAGINE --> RIDIMENSIONA

Ridimensionamento foto paint .net

Come è possibile vedere, l'immagine è larga 3460 pixel e alta 1889. Considerato che la maggior parte delle persone attualmente usa una risoluzione di 1280 pixel in larghezza e 1024 in altezza, risulta evidente come l'immagine sia fin troppo risoluta, superando addirittura il dettaglio utilizzato sullo schermo del nostro PC.

E' quindi inutile lasciarla in un formato cosi grande se non siamo dei fotografi professionisti o se non dobbiamo stampare in una qualità sorprendente...meglio ridimensionarla!

In alto, nel riquadro in rosso, c'è una stima del peso in byte dell'immagine in questo formato, ovvero 24.9 MByte. Il peso si riferisce all'immagine priva di compressione. 
Scegliendo un formato di salvataggio finale in JPG da 24.9 MB passeremo a 3.3 MB.

Operiamo dunque un ridimensionamento facendo finta ad esempio di dover caricare questa immagine sul nostro sito web o che dobbiamo inviarla ad un amico via email con una connessione lenta ...

Dal menu IMMAGINE --> RIDIMENSIONA, modifichiamo il valore della larghezza (e basta) assicurandoci che il flag MANTENERE PROPORZIONI sia abilitato... 

... cosi, in automatico, al variare di una grandezza (che sia l'altezza o la larghezza) la foto manterrà le proporzioni pur ridimensionandosi come da noi richiesto.
L'operazione può quindi essere condotta allo stesso modo impostando la sola alterzza ad un valore massimo da noi desiderato.

Impostiamo quindi 800 pixel (dai 3460 di patenza) sulla larghezza e vediamo come cambiano i calcoli del peso dell'immagine

Cambio valori ridimensionamento immagine Paint .Net

Come possiamo vedere, la stima dell'immagine non compressa è passata da 24.9 MB a 1.3 MB , un cambio radicale!

Adesso dobbiamo solamente esportarla nel formato finale per confermare tutto il lavoro ed avere il nuovo file ridotto salvato sul nostro disco fisso ...



Il salvataggio e la compressione:


Una volta ridotte le dimensioni dell'immagine a valori più consoni all'utilizzo finale, dobbiamo esportarla.

Per farlo andiamo sul menu FILE --> SALVA CON NOME.

Si aprirà una schermata che ci chiede dove salvare il file e soprattutto in quale formato, che in questa guida è la cosa che più ci interessa.

Paint .NET salva con nome

Come già accennato scegliamo il formato JPG quando siamo in presenza di fotografie. Diamo un nome al nuovo file (per differenziarlo dall'originale) e scegliamo la cartella di destinazione quindi confermiamo per vedere comparire la seguente schermata.

Paint .NET scelta livello compressione JPG

La schermata ci chiede quale livello di qualità vogliamo mantenere utilizzando il formato JPG che è un formato compresso che lavora abbassando il peso finale togliendo dettaglio alla fotografia.

Il livello è espresso in % dove 100% è il massimo livello qualitativo con la minima compressione e a scendere una maggiore compressione a sfavore delle qualità.
Mantenere un valore intorno a 95% è buona cosa e come è possibile vedere la stima del peso finale del file in tali condizioni è di appena 153.7 Kbyte da un originale ridimensionato di 3.3 Mbyte, un abbattimento di circa 21 volte!!!



Altri formati di esportazione:


Consigliamo di provare anche il formato PNG, molto più recente di JPG e che porta ad ottimi risultati con un buon livello di compressione. Soprattutto, questo formato consente di mantenere le "trasparenze" applicate ad una immagine, cosa che con JPG non si può ottenere.
PNG è molto adatto per il web ma non solo... lasciamo a voi il piacere di testarne l'efficacia.


Il ritaglio di una immagine:


Passiamo ora al ritaglio di una immagine e mostriamo subito la riquadratura poco sopra accennata.

Nel nostro esempio abbiamo come soggetto un albero... Ammettiamo di voler tagliare l'albero per centrarlo sulla foto ed escludere tutto ciò che c'è ai suoi lati.

Andiamo sulla barra fluttuante di sinistra di Paint .Net e clicchiamo sullo strumento SELEZIONE RETTANGOLARE  (tasto rapido S).

Disegniamo ora un riquadro intorno all'albero per ritagliarlo come descritto in precedenza.

Paint .NET ritaglio immagine

Come è possibile vedere il riquadro rimane tratteggiato per farci vedere quale sarà la zona di taglio. 
Se avessimo sbagliato, possiamo ripetere l'operazione in quanto un nuovo tracciamento azzera il precedente.

Una volta soddisfatti, andiamo sul menu IMMAGINE e clicchiamo sulla voce RITAGLIA SELEZIONE (CTRL+MAIUSC+X). 

Ecco come appare il nuovo ritaglio.

Ritaglio finale Paint .NET

A questo punto basterà salvare come già descritto il file per avere il nostro albero centrato e ovviamente anche ridimensionato visto che abbiamo operato un taglio della foto!




Altri ritagli e usi possibili:


In Paint .Net sono possibile vari tipi di selezionatori, non solo il riquadro.... è possibile cambiare la forma del riquadro in ellisse, fare una riquadratura a mano libera, seleziona un'area di colore con la BACCHETTA MAGICA e molto altro.

Non è scopo di questa guida illustrare i vari tools disponibili per cui lasciamo a voi il piacere di testarli uno ad uno adesso che avete le informazioni di base per fare le prime operazioni di editing grafico.

Diciamo solamente, prima di congedarci, che in Paint .Net è possibile applicare filtri alle immagini, ridimensionale, aggiungere livelli di trasparenza, applicare sfumature, cancellare parti di immagine, clonare altre parti di immagini e molto molto altro... un tool da scoprire, per chi ne avrà desiderio, studiando qualche manuale online su questo fantastico software o semplicemente provando sul proprio computer. 



Conclusioni:


Paint .Net è un tool gratuito leggero e potente; anche se in rete esistono software migliori credo non sentirete mai la mancanza di un software più professionale, almeno fino a quando non diverrete voi dei veri professionisti dell'editing grafico !!!

Il software è inoltre in grado di supportare la lingua dell'utente per cui anche il nostro amato italiano, cosa non di poco conto direi...E' inoltre supportato da una community interessante che fornisce plugin aggiuntivi che ne ampliano il campo di applicazione rendendolo un prodotto validissimo!

Non mi resta che augurarvi buon divertimento con questo nuovo tool gratuito suggerito.

Alla prossima !

RAVEN


Commenti a questa guida


Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)

Utente:
Email (questo dato rimane privato):
Commento:


CODICE DI VERIFICA:


Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:

Presenti 4 commenti

Utente: Andrea G. - data: 04/09/2017 17:15:22
Commento: Utile per chi è alle prime armi, bravi!

Utente: Gino - data: 04/09/2017 17:15:46
Commento: Interessante guida, continuate cosi

Utente: Rik32 - data: 04/09/2017 17:23:06
Commento: Interessante software che non conoscevo, lo scaricherò sicuramente!

Utente: raven - data: 18/09/2017 16:59:04
Commento: Prova nuova notifica....



TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
Sostienici !
Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
Ultimi Download
Domande Top
Tipi di files
Team & Contatti
Sviluppo
Versione 4.0 Developed by Stefano Ravagni