Guide e Tutorial
Sondaggi
L'argomento che più ti interessa in informatica è:

Sicurezza informatica
51%
Guide all'uso di software
23%
Corsi teorici di base
17%
Intrattenimento e multimedialità
9%
Newsletter

Iscriviti ora !!!

Ricevi email di aggiornamento periodico dal nostro portale!

Dizionario tecnico
Cerca un termine
Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software Come recuperare dati da hard disk interni IDE o SATA

Guida completa per capire come recuperare dati da un hard disk interno di un PC che non vuole piu avviarsi; procedura valida per dischi IDE e SATA con una spesa ridicola!

freccia Sezione: Hardware
freccia Difficoltà: MINIMA, Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo

Condividi e rendi nota questa pagina



Come recuperare dati da un hard disk interno IDE o SATA

Recuperare dati da hard disk interni IDE o SATA

Sarà capitato a molti di voi nel corso della propria vita di ritrovarsi un giorno ad avviare il proprio amato computer e scoprire subito dopo che questi non vuole saperne di partire perchè irrimediabilmente danneggiato....

...oddio....panico!!! 
E ora tutti i dati che avevo sul disco ??

Niente paura! Oggi la tecnologia ci consente di recuperare questi dati in men che non si dica, sia da dischi interni IDE, ovvero quelli vecchi con il collegamento via cavo piatto, sia da dischi SATA, i moderni connettori a rapido aggancio.

Scrivo questa piccola guida in quanto a me è capitato proprio la scorsa settimana ed ero un po preoccupato al riguardo...avevo si delle copie di backup dei lavori importanti in posti sicuri, ma temevo di non riuscire a recuperare altri dati, per me altrettanto importanti anche se non vitali.

La soluzione si chiama BOX ESTERNO PER HARD DISK da 3,5 pollici....costa intorno ai 19 € ed è utilizzabile da chiunque, anche se privo di qualsivoglia conoscenza informatica!

Andiamo per gradi...


Acquistare un Box esterno per hard disk da 3,5 pollici:

In commercio ve ne sono moltissimi ma tutti hanno più o meno l'aspetto di un involucro a parallelepipedo che una volta preparato avvolgerà perfettamente il nostro hard disk interno, opportunamente smontanto (svitatondolo semplicemente) dal vecchio PC che non parte più...

Box esterno per hard disk

Come possiamo vedere dallo screenshot, si tratta di prodotti estremamente curati, belli anche da portare con se ma senza dubbio molto molto utili.

Il consiglio è quello di acquistare un modello che permetta sia l'utilizzo dei vecchi hard disk IDE, sia i più moderni dischi SATA
La differenza sta nel tipo di connessione; per gli IDE c'è una connessione a cavo piatto, per i SATA c'è un cavo singolo molto più pratico da usare (e molto più veloce nel trasferimento dati)

Richiedendo un modello del genere potremo essere tranquilli di poterlo utilizzare con vari tipi di disco interno....anche se noi avessimo uno solo dei due conviene sicuramente prendere un box che permetta questo doppio tipo di utilizzo...non si sa mai in futuro ... 


Come si utilizza ?

Nella confezione troviamo tutto il necessario, cavetti di collegamento da usare in maniera alternata a seconda del tipo di disco che si intende caricare all'interno del box.

Non mancano le istruzioni ma molto brevemente si tratta di compiere 3 semplici passaggi:
  • Alloggiare il disco seguendo le guide interne del box
  • Collegare i cavi del box con quelli del disco inserito
  • Chiudere ed avvitare il box per renderlo stabile, sicuro e trasportabile.

Vediamo una tipica situazione che mostra il box aperto con entrambi i tipi di cavi forniti.

Box esterno per hard disk e cavetteria

In questo caso, i cavi con le terminazioni NERE sono per il SATA, quelli GIALLI sono per IDE... in ogni caso anche per chi non sa o non si ricorda di quali tipi di connessione si tratta, è sufficiente osservare le uscite sul retro di ogni disco per capire se si tratta di un tipo o dell'altro.... inoltre è impossibile scambiare i due tipi di connettori perchè incompatibili per cui è assolutamente alla portata di tutti!

Vediamo meglio la porte frontale del box esterno che è quella che si estrae dal resto del corpo e che porta tutte le connessioni.

Cavi parte frontale box esterno

Seguendo le semplici spiegazioni all'interno della confezione nessuno dovrebbe avere problemi.


E poi come lo connetto al computer ?

Una volta richiuso, il box sarà pronto per essere connesso....ma in che modo ? 
 
Semplice .... tramite un cavetto USB, anch'esso compreso nella confezione!!!

E' infatti sufficiente collegare l'alimentazione di corrente, collegare il cavo USB in una presa USB di un computer e accendere l'interruttore posto sul retro del box esterno....vediamolo...

Retro box esterno per hard disk

Accendendo l'interruttore vedremo il nostro box esterno come un qualsiasi hard disk esterno in risorse del computer....solo che ci possiamo mettere qualsiasi disco vogliamo!!!



Altri tipi di box esterni per notebook e dischi da 2,5 pollici:

In commercio esistono altri tipi di box oltre a quelli mostrati in questa guida...

Tra i più venduti vi sono i box esterni per dischi da 2,5 pollici, ovvero i dischi dei computer portatili (o notebook)... frequente è infatti la necessità di recuperare dati dai dischi di questo tipo di computer che per loro stessa natura risultano piuttosto delicati ed inclini ai danneggiamenti.


Conclusioni:

Abbiamo visto come sia facile per chiunque, con una spesa minima, continuare ad utilizzare vecchi componenti come gli hard disk interni per recuperare i dati o semplicemente per avere un disco esterno da portare in viaggio.

Un saluto a tutti voi, alla prossima !

RAVEN

TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
Sostienici !
Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
Ultimi Download
Domande Top
Tipi di files
Team & Contatti
Sviluppo
Versione 4.0 Developed by Stefano Ravagni