Guide e Tutorial
Sondaggi
Ritieni positiva la collaborazione tra PcPrimiPassi.it e il canale video l'uomo di casa ?

Si perchè porta nuove video-guide!
24%
Si,l'ultima video-guida è ben fatta
20%
Non saprei onestamente ...
20%
No, non la ritengo una cosa utile
36%
Newsletter

Iscriviti ora !!!

Ricevi email di aggiornamento periodico dal nostro portale!

Dizionario tecnico
Cerca un termine
Siti affiliati
Dettagli domande top...
Lista

La domanda top che hai scelto...


freccia Errore rpc remote procedure call

question Domanda: mentre sono collegato a internet ( alice )viene un messaggio che entro 50 secondi si arresta il sistema questo dice e' causato da nt authority sistem per un errore di rpc remote procedure call

risposta Risposta: RPC, acronimo di Remote procedure call, è un meccanismo generale per la gestione di applicazioni cliente-servente. Il sistema si basa su un demone, il Portmapper, e un file che elenca i servizi disponibili associati al demone relativo. Il Portmapper è un classico esempio di un programma che gestisce un servizio di rete in modo autonomo, cioè senza essere controllato dal supervisore Inet.In sostanza è un sistema usato per utilizzare servizi su computer remoti.

Microsoft annuncia il rilascio della patch relativa a un problema riscontrato nel protocollo RPC (Remote Procedure Call) utilizzato da alcune versioni del sistema operativo Windows. Microsoft raccomanda ai propri clienti che utilizzano le versioni di Windows NT 4.0, NT 4.0 Terminal Service Edition, Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 di installare la patch disponibile gratuitamente all'indirizzo

http://www.microsoft.com/italy/technet/solutions/security/ms03_026.asp

al fine di prevenire intrusioni da parte di utenti non autorizzati.

Microsoft ha riscontrato una vulnerabilità nel componente di RPC che gestisce lo scambio di messaggi tramite TCP/IP. Questo particolare difetto interessa un'interfaccia DCOM (Distributed Component Object Model - protocollo che consente la comunicazione diretta fra sistemi software attraverso una rete), presente sulla porta TCP/IP 135 (porta utilizzata per stabilire una connessione RPC con un computer remoto).

Il problema è dovuto a modalità errate di gestione dei messaggi con formato non valido. Pertanto, un hacker potrebbe tentare di sfruttare questa vulnerabilità programmando un computer in grado di comunicare attraverso la porta TCP 135 con un server interessato dal problema, in modo da inviare un particolare tipo di messaggio RPC con formato errato. Alla ricezione di tale messaggio il servizio RPC del computer, affetto dalla vulnerabilità, potrebbe generare un errore tale da consentire l'esecuzione di codice non autorizzato.

Per tutti coloro che utilizzano Windows XP o Windows Server 2003 all'interno di una rete privata dotata di un firewall la porta TCP 135 è normalmente bloccata, non consentendo in questo modo la possibilità di accessi esterni non autorizzati sulla porta RPC.

freccia NESSUN ARTICOLO
TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
Sostienici !
Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
Ultimi Download
Domande Top
Tipi di files
Team & Contatti
Sviluppo
Versione 4.1 Developed by Stefano Ravagni