Guide e Tutorial
Sondaggi
L'argomento che più ti interessa in informatica è:

Sicurezza informatica
50%
Guide all'uso di software
21%
Corsi teorici di base
18%
Intrattenimento e multimedialità
11%
Newsletter

Iscriviti ora !!!

Ricevi email di aggiornamento periodico dal nostro portale!

Dizionario tecnico
Cerca un termine
Siti affiliati
Corsi gratuiti...dettaglio
corsi Corso sui virus informatici

Ogni giorno il nostro PC è soggetto all'attacco da parte di codici virali...vediamo insieme come conoscere i vari tipi di virus e comprenderne meglio la natura in modo da potersi difendere.

freccia Autore: RAVEN

Condividi e rendi nota questa pagina



CORSO SUI VIRUS INFORMATICI

Punti trattati:

  • Cosa sono i virus informatici
  • Storia dei virus
  • La situazione attuale in tema di virus
  • Un tipo di virus particolare: I cavalli di troia
  • Come difendersi
  • Tipologie dei virus in circolazione


Al giorno d'oggi i nostri PC sono continuamente bersagliati da continui pericoli provenienti dalla rete….cracker e lamer che cercano di prendere possesso del nostro fido computer, spammatori che ci vogliono nelle proprie liste in qualità di utenti da sommergere di pubblicità non gradita e senza autorizzazione….molte sono le tecniche di accesso che permettono ad un perfetto estraneo di impossessarsi dei nostri dati , ma forse è bene concentrare la nostra attenzione prima di tutto su un altro tipo di pericolo; i VIRUS INFORMATICI. Un VIRUS è nient'altro che un programma scritto con uno dei tanti linguaggi di programmazione a disposizione, ed è così chiamato in quanto è capace di autoreplicarsi attaccando un altro programma, proprio come un virus biologico ha bisogno di una cellula per vivere.

Storia dei virus:
 
Nel 1959 tre programmatori dei Bell Laboratories sviluppano "Core Wars", un gioco in cui ognuno dei programmatori scriveva un programma in grado di riprodursi e lo nascondeva nel computer. Ad un segnale specifico ogni virus si attiva e cerca di riprodursi e distruggere gli altri virus….vinceva colui che contava il maggior n° di copie virali riprodotte.
Nel 1970 nasce Creeper, che avvertiva col messaggio "I'm Creeper, catch me if you can" (che significa "io sono Creeper, mandami via se ci riesci!") l'utente ignaro di essere stato infettato da quello che era il primo vero virus diffuso.
Negli anni 80 nasce il primo cavallo di troia...Venne creata una versione del famoso gioco Animal, che però non era il vero gioco e si riproduceva attaccando tutto il sistema e nascondendosi (da qui il termine Cavallo di troia) dietro al falso nome del videogioco.
1985 nasce in Italia Ping Pong, un virus che simpaticamente faceva passare una pallina da ping pong sullo schermo…proveniva dal Politecnico di Torino, da dove poi nacque anche l'utilità x eliminarlo chiamata "Devirus".
Nel 1986 viene sviluppato BRAIN, il primo virus ad infettare il boot sector del floppy disk…fu sviluppato in Pakistan; non aveva un codice dannoso, ma qualsiasi floppy si inserisse nel computer infetto veniva a sua volta contaminato…l'etichetta del floppy si modificava col testo "© Brain".
1990: anno storico in quanto la complessità dei virus fa un passo in avanti...nascono infatti i primi virus "Polimorfi" (capaci di cambiare ad ogni infezione), grazie al contributo di uno degli Hacker ( o Virus Writer…non ce ne voglia se abbiamo sbagliato) più famosi del mondo, tale Dark Avenger, il quale distribuì sulla rete il "Mutation Engine", vero e proprio motore di costruizione per virus….
1995: arriva Windows95 e inizia il vero inferno; inizialmente difficile da attaccare, apre però le porte ad una nuova era di sviluppo virale capace di sfruttare gli enormi buchi del nuovo sistema operativo…ecco quindi comparire anche i cosiddetti "Macro virus", che si accaniscono contro i file del pacchetto MS Office sfruttandone il linguaggio di sviluppo a corredo ….il primo di questi virus fu il "Word.Concept", in grado di sfruttare persino il codice di Outlook per autospedirsi un po' ovunque...nascono in seguito Melissa, I love you e molti altri virus che fanno della posta elettronica il mezzo preferenziale per moltiplicarsi

Altre pagine

TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
Sostienici !
Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
Ultimi Download
Domande Top
Tipi di files
Team & Contatti
Sviluppo
Versione 4.0 Developed by Stefano Ravagni